SIRACUSA - Eccellent

Vai ai contenuti

Menu principale:

Città siciliane
Siracusa
Province

Augusta
Avola
Buccheri
Buscemi
Canicattini Bagni
Carlentini
Cassaro
Ferla
Floridia
Francofonte
Lentini
Melilli
Noto
Pachino
Palazzolo Acreide
Portopalo di Capo P.
Priolo Gargallo
Rosolini
Solarino
Sortino


Il duomo di Siracusa
ha seguito la millenaria storia della città: dà principio fu Tempio di Atena (di cui permangono la struttura e le colonne)

Siracusa è un comune italiano di 122.304 abitanti.
Posta sulla costa sud-orientale dell'isola, Siracusa ha una storia millenaria: la sua fondazione avvenne intorno all'anno 734/733 a.C., ad opera dei Corinzi. Divenne la principale polis della Sicilia greca e vasta metropoli dell'evo classico.
Primeggiò per potenza e ricchezza con Atene, rivestendo un ruolo fondamentale per lo sviluppo della cultura nel mondo antico.
Fu patria di grandi artisti e filosofi, dando i natali a colui che viene definito il più grande scienziato dell'antichità: Archimede.
La città ospitò al suo interno influenti personalità dell'antica Grecia; celebri sono i viaggi di Platone a Siracusa, scelta dal filosofo ateniese per attuare il modello dello Stato ideale.
Fu conquistata dall'antica Roma nel 212 a.C. Cicerone nel I secolo a.C. la descriveva ancora come la «più grande e la più bella città greca».
Siracusa è inoltre nota per essere la città natale di Santa Lucia, il cui martirio avvenne il 13 dicembre del 304.
Importante centro dell'Impero bizantino, ne divenne la capitale durante il VI secolo. La conquista araba, avvenuta nell'anno 878, segnò la fine dell'egemonia di Siracusa.
Dopo il violento terremoto del 1693, il centro storico della città assunse lo stile Barocco che tutt'oggi lo contraddistingue.
Durante la Seconda guerra mondiale, nell'anno 1943, venne firmato a Cassibile, all'epoca borgo di Siracusa, l'armistizio che sanciva la cessazione delle ostilità tra il Regno d'Italia e le forze alleate degli anglo/americani.
La città di Siracusa, caratterizzata da ingenti ricchezze storiche, architettoniche e paesaggistiche, è stata dichiarata nel 2005, congiuntamente alla Necropoli Rupestre di Pantalica, patrimonio dell'umanità Unesco.
Odiernamente rappresenta il quarto comune più popoloso della Sicilia, preceduto da Palermo, Catania e Messina.
Nel 2009 ha ospitato il forum del G8 sull'ambiente dal quale è scaturita la carta di Siracusa sulla biodiversità, adottata al G8 dell'Aquila.
Nel 2015 Siracusa è stata selezionata dal progetto del Cnr, divenendo la prima città d'Italia ad assumere il titolo di smart city.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu